Bonus vacanze

Bonus Vacanze

Bonus vacanze prorogato fino al 31 dicembre 2021
Come funziona, quanto è lo sconto, come usarlo e tutto quello che c'è da sapere!

Il decreto “Milleproroghe” (decreto legge n. 183/2020, convertito con la legge n. 21 del 26 febbraio 2021) ha prorogato al 31 dicembre 2021 il termine di utilizzo del bonus vacanze. Tutti gli italiani che hanno richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, possono quindi utilizzarlo per le vacanze fino al 31 dicembre 2021, prenotando online oppure telefonicamente al numero 0815072482. Possiedi il bonus vacanze? Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Che cos'è il bonus vacanze
Come si utilizza il bonus vacanze
Qual è l'importo del bonus vacanze e che sconto si ottiene
Fin quando può essere utilizzato il bonus vacanze

Strutture che accettano il bonus vacanze

1. Che cos'è il Bonus Vacanze?

Il bonus vacanze o "tax credit" è stato istituito con il decreto legge n. 34/2020 (decreto “Rilancio”), in favore delle famiglie con ISEE non superiore a 40.000 €, da utilizzare per il pagamento di servizi offerti in Italia da imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast. Il bonus vacanze poteva essere richiesto, mediante l'App IO, entro e non oltre il 31 dicembre 2020 e può essere utilizzato da un solo componente della famiglia, anche diverso da chi ha effettuato la richiesta. Le spese devono essere sostenute in un'unica soluzione, per i servizi resi da una singola impresa turistica e documentate con fattura o documento commerciale o scontrino/ricevuta fiscale, nei quali sia indicato il codice fiscale di chi intende fruire dell'agevolazione. 

2. Come si utilizza il Bonus Vacanze?

Per poter utilizzare il bonus vacanze è necessario verificare, prima della prenotazione, che la struttura ricettiva lo accetti. Il bonus deve essere comunicato al fornitore del servizio turistico al momento del pagamento della vacanza, per poter ottenere lo sconto sul corrispettivo dovuto. In quel momento, la persona che intende fruire del bonus, deve comunicare al fornitore il proprio codice fiscale e il codice univoco assegnato o, in alternativa al codice univoco, esibire il QR code che può essere visualizzato su smartphone accedendo all'app IO nella sezione “Pagamenti” o come immagine condivisa dal familiare che ha richiesto il bonus. Non è ammesso un utilizzo del bonus diverso da quello previsto dalla norma, ad esempio non è possibile cedere il bonus nè, tantomeno, convertirlo in denaro. Il bonus vacanze viene richiesto ed erogato, escludivamente in modalità digitale e può essere utilizzato in un'unica soluzione ovvero UNA SOLA VOLTA

3. Qual è l'importo del bonus vacanze e che sconto si ottiene?

  • 500 € per le famiglie composte da 3 o più persone 
  • 300 € per le famiglie composte da 2 persone
  • 150 € per le famiglie composte da 1 persona

Lo sconto applicabile è pari all'80% dell'importo del bonus se questo supera il corrispettivo dovuto (il costo della vacanza). Nell'ipotesi in cui la vacanza abbia un costo inferiore all'importo del bonus, si applicherà lo sconto dell'80% sul corrispettivo dovuto, senza possibilità di recupero della somma rimanente. Il restante 20% del valore massimo dell'agevolazione attribuita (o del corrispettivo dovuto, se inferiore) può essere detratto dall'imposta sul reddito per l'anno d'imposta 2021, esclusivamente dal soggetto intestatario della fattura, del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale. L'eventuale parte della detrazione che non trova capienza nell'imposta lorda non può essere riportata a credito per gli anni d'imposta successivi, né richiesta a rimborso.

Un esempio
Una famiglia di 4 persone possiede il bonus da 500 € e acquista una vacanza il cui costo è di 1000 €. Al momento del pagamento e dell'emissione della fattura, del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale, otterrà uno sconto di 400 € immediato (pari all'80% del bonus di 500 euro) sul corrispettivo dovuto, pagando quindi la vacanza 600 €. Nella dichiarazione dei redditi 2022 riporterà 100 € (il restante 20% di 500 €) in detrazione. Se il costo della vacanza è inferiore all'importo massimo del bonus riconosciuto (ad esempio pari a 450 €), lo sconto va calcolato sul corrispettivo dovuto: in questo caso sarà pari a 360 € (80% di 450 euro). Anche la detrazione dovrà essere calcolata sul corrispettivo, e nell’esempio sarà pari a 90 euro (20% di 450 €).

4. Fin quando può essere utilizzato il bonus vacanze?

Il bonus vacanze può essere utilizzato per soggiorni che dovranno svolgersi in hotel, resort, villaggi, b&b e agriturismi entro e non oltre il 31 dicembre 2021. Attenzione perchè la scadenza fa riferimento al solo UTILIZZO in quanto la richiesta del bonus doveva avvenire entro il 31 dicembre 2020.

5. Strutture che accettano il bonus vacanze

Ecco l'elenco di tutte le nostre strutture che accettano il bonus vacanze

Trustpilot